Sei in: Home > Corsi di insegnamento > I. FISICA, INFORMATICA E VALUTAZIONE DEL RISCHIO
 
 

I. FISICA, INFORMATICA E VALUTAZIONE DEL RISCHIO

 

PHYSICS, COMPUTER SCIENCE AND RISK ASSESSMENT

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attivitą didattica
SSP0373
Docenti
Dott. Paolo OLIVERO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Marco Tullio ABRARDI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Ing. Ezio GASTALDI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f070-c711] TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO)
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
5
SSD attivitą didattica
FIS/07 - fisica applicata (a beni culturali, ambientali, biologia e medicina)
ING-INF/07 - misure elettriche ed elettroniche
MED/46 - scienze tecniche di medicina e di laboratorio
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Nessuno
Propedeutico a
Insegnamenti 2° e 3° anno
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English
Fornire elementi della fisica di base e della fisica applicata alla medicina, propedeutici alla fisiologia del corpo umano. Fornire le basi dell’elettromagnetismo, della circuitistica elettrica e dell’ottica, presentando alcuni strumenti utilizzati in ambito clinico-diagnostico, con accenni anche alle tecniche cromatografiche, radioisotopiche e ad ultrasuoni

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English
Lo studente dovrà:

- aver acquisito gli elementi della fisica applicata alla medicina e propedeutici alla fisiologia del corpo umano;
- aver acquisito le basi della circuitistica elettrica e saper presentare alcuni strumenti utilizzati in ambito clinico.

 

Programma

  • Italiano
  • English

Fisica Applicata alla Diagnostica Biomedica

  • Lezione #1: Introduzione: informazioni basilari, seminario "Fisica, biofisica e medicina"
  • Lezione #2: Ripasso (concetti matematici di base: algebra, equazioni, funzioni, trigonometria)
  • Lezione #3: Unità di misura, vettori
  • Lezione #4: Cinematica, dinamica, lavoro e energia
  • Lezione #5: Fluidostatica e fluidodinamica
  • Lezione #6: Ottica
  • Lezione #7: Termodinamica
  • Lezione #8: Fisica atomica e nucleare
  • Lezione #9: Radiazioni e dosimetria

Le lezioni saranno integrate con sessioni di esercitazioni con esercizi numerici sulle seguenti tematiche:

  • Unità di misura, vettori
  • Cinematica, dinamica, lavoro e energia
  • Termodinamica
  • Ottica

Misurazioni e Strumenti in Ambito Diagnostici

  • Presentazione del corso, relazioni ed attinenze all’attività del tecnico di laboratorio biomedico.
  • Introduzione alle grandezze, fenomeni elettrici ed unità di misura: elettrostatica ed elettricità: legge di Coulomb, campo e potenziale elettrico, condensatori, corrente elettrica, tensione, leggi di Ohm, resistenza e potenza elettrica, effetto Joule; magnetismo: campi magnetici, induzione magnetica, legge di Biot-Savart, legge di Faraday. Leggi di Kirchhoff ai nodi e alle maglie; resistenze in serie e in parallelo, bipoli attivi; applicazioni leggi di Ohm
  • Approfondimento sui circuiti in regime variabile. Transitori e filtri in frequenza
    Generalità di metrologia: il concetto di misura, misure dirette ed indirette, errori di misura e loro trattamento, prefissi moltiplicativi e demoltiplicativi delle unità di misura, notazioni di scrittura.
  • Misure di grandezze elettriche: l’amperometro e le misure di corrente, il voltmetro e le misure di tensione, l’ohmmetro e le misure di resistenza elettrica, cenni alla misura di potenza nei circuiti in regime variabile. Cenni sull’oscilloscopio.
  • I trasduttori di grandezze fisico chimico di interesse per il laboratorio biomedico: trasduttori di temperatura, lamina bimetallica, termocoppia, termistori, termoresistenze, trasduttori di posizione, velocità ed accelerazione lineare e radiale, trasduttore potenziometrico, encoder; trasduttori di livello; trasduttori di pressione, sensori di prossimità, primi cenni su trasduttori fotometrici.
  • Generalità di elettronica: i semiconduttori. Il drogaggio dei semiconduttori. La giunzione PN ed il diodo. Impieghi del diodo nei circuiti raddrizzatori.
    Transistor e amplificatori operazionali: cenni sui transistor bipolari e ad effetto di campo e sulle loro applicazioni. Il concetto di retroazione, gli amplificatori operazionali, generalità di funzionamento; applicazioni: inseguitore di tensione, amplificatore invertente, amplificatore non invertente. Circuiti derivatore e integratore.
  • Dall’elettronica analogica all’elettronica digitale: il comparatore di soglia semplice e con isteresi, il campionamento dei segnali analogici, circuito di sample & hold, esempi di convertitori analogici / digitali (flash converter).
    I segnali digitali: generalità, porte logiche ed applicazioni, applicazione per circuiti di memorizzazione (flip flop RS) e di calcolo (semisommatore e sommatore).
    La misura della concentrazione di elettroliti mediante elettrodi: costruzione di circuito elettronico di pHmetro su breadborad.
  • Principi di funzionamento dello spettrofotometro e simulazioni di funzionamento. Cenni alle tecniche elettroforetiche.
    Visione di componenti, realizzazione e test di semplici circuiti di prova su breadborad, simulazione al calcolatore dei fenomeni e dei sistemi studiati.

 

Modalitą di insegnamento

  • Italiano
  • English

L’Insegnamento si articola in due moduli:

  • Fisica Applicata alla Diagnostica Biomedica: prevede 24 ore di lezione (2 CFU)
  • Misurazioni e Strumenti in Ambito Diagnostico: prevede 24 ore di lezione (2 CFU)
  • Scienze tecniche di medicina di laboratorio applicate alla valutazione del rischio e prevenzione in laboratorio: prevede 12 ore di lezione (1 CFU)

Le lezioni dell’insegnamento si articolano in 60 ore totali di didattica frontale, che si svolgono in aula con l’ausilio di proiezioni e slide che sono consegnate alle studente come materiale didattico

 

Modalitą di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Esame orale

Per il modulo "Fisica Applicata alla Diagnostica Biomedica" è inoltre previsto un esonero scritto, consistente in 23 domande a risposta multipla, alcune delle quali prevedono l'esecuzione di calcoli numerici.

 

Testi consigliati e bibliografia

Fisica Applicata alla Diagnostica Biomedica

J. S. Walker, Fondamenti di Fisica (Pearson)
A. Gianbattista, Fisica Generale (2 a ed., McGraw-Hill)
D. Giancoli, Fisica con Fisica Moderna (2 a ed., Casa ed. Ambrosiana)
K. W. Kane, M. M. Sternheim, Fisica Applicata (ed. 2013, EMSI)
D. Scannicchio, Fisica Biomedica (3 a ed., EdiSES)

Misurazioni e Strumenti in Ambito Diagnostico

Dispense del docente

Scienze tecniche di medicina di laboratorio applicate alla valutazione del rischio e prevenzione in laboratorio

Decreto Legislativo 81/2008

 

Note

1° semestre

 
 
Ultimo aggiornamento: 06/11/2017 14:29
Campusnet Unito
Non cliccare qui!